Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2011

I cuori bieta e ricotta

Questi giorni sono un po’ strani e frenetici stò preparando una torta per un concorso dopo vi metto qualche fotina per vedere se stò procedendo bene, intanto vi do la ricettina veloce che mi ha stupito per la sua bontà. La pasta è il formato speciale "i Sei Cuori della La fabbrica di Gragnano", questa pasta supera ogni aspettativa, anche la mia! Ha una cottura incredibilmente veloce solo 8 minuti, ed è cotta fuori come dentro, non rimane quel cordone all’interno! Altra cosa che mi ha lasciato di stucco, è che cuocendola non perde la forma: è si ero convinta che questa pasta si potesse solo fare al forno e così non è!

Ingredienti: 700 G di solo foglie di biete pesate crude 300 g di ricotta Un pugnetto di pinoli Uva passa Un cucchiaio di crema di noci della Cascina San Cassiano Pancetta Agno Pepe Sale 100 g provola affumicata 100 g parmigiano Un cucchiaio di burro alla salvia  della Cascina San Cassiano

Scottare le foglie ed aggiungerle in un tegame dove si è soffritto: il guanciale tagli…

Pappardelle al Sugo di Cinghiale

Dovete sapere che la mia casa si trova a pochi metri (non chilometri, ma metri!) da un bosco, fino a qualche anno fa mi capitava di trovarmi puntualmente un tasso o un bel riccio davanti casa, e per fortuna nulla di più grosso,di più lungo sicuramente, tanti serpenti!

La montagna fino a qualche tempo fa, prima che arrivassero i cacciatori della domenica, era abitata da molti cinghiali, non di quelli grossi, ma quelli piccolini tanto carucci che corrono come saette!


Ogni anno qui c'è la sagra dove si vendono le prelibate carni di questi cinghiali; ma puntualmente non ci vado, perché capita sempre un “guaio”! E così da due anni faccio la corte al macellaio, che con riluttanza, mi cede circa due kg del suo adorato cinghiale. Come il mio macellaio, molte persone, hanno del terreno proprio in questa montagna, e vi allevano i cinghiali quasi allo stato brado, ottenendo una carne con un aroma meno pronunciato di selvaggina, ma comunque molto molto saporita, e tenera.


Ed è per questo che la …

Mimose

Pensate per la festa della donna, come molte non credo in questa festa però ci da un ottimo motivo per preparare un dolcino più carino, si perché dovete sapere che in casa mia è un impresa preparare un dolce per noi, diciamo che non amano i fronzoli,  nel senso che se vedono che stò preparando inizia una cantilena paragonabile solo al tragitto di Shrek  che va con Ciucchino nella citta di moltomoltolontano “ e’ pronto? E’ pronto? UNO STRESS!! Dopo vari litigi per non fargli pappare il pds sono riuscita anche a metterci la crema e acconcarli haha!
Ingredienti per il Pan di Spagna:

6 uova intere
180 g di zucchero extrafine
180 g di farina (di cui 80 g di farina Molino Rossetto , 60 g amido di mais, 40 g farina di mandorle)
Buccia grattugiata di un limone

Procedimento per il Pan di Spagna:

Montare le uova con lo zucchero e la buccia di limone, nella ciotola della planetaria, finché il composto non “scrive” circa 15 minuti.
Incorporare delicatamente le farine, senza smontare il composto…